Depurazione acque

Il trattamento delle acque reflue permette di far fronte a due questioni centrali in questa nostra società moderna ed industrializzata: la scarsità d’acqua e la corretta gestione dei prodotti di rifiuto dei circuiti industriale e urbano.

Per di più rappresenta un valido investimento a lungo termine economicamente vantaggioso e dai molteplici vantaggi.

La depurazione delle acque reflue è un procedimento costituito da una combinazione di fasi e di processi chimici, fisici e biologici attraverso cui l’acqua viene privata di tutte le sostanze indesiderate, come impurità, agenti chimici, microinquinanti organici ed inorganici.

Il risultato è un prodotto di scarto chiamato “fango” ed un’acqua trattata (“refluo chiarificato”) idonea ad una sua successiva distribuzione.

Oltre che poter essere smaltita nell’ambiente in modo innocuo e rispettando tutti i limiti di legge, l’acqua così ottenuta può godere di una “nuova vita” grazie al suo riutilizzo in svariati ambiti come l’agricoltura e l’industria.

Affinché l’acqua finale possa essere utilizzata per uno o per l’altro scopo deve però possedere determinate caratteristiche e subire specifici trattamenti obbligatori, disciplinati da standard e normative, che variano principalmente in base al tipo di acqua e al suo livello di impurità iniziale.

Alcuni dei trattamenti cui devono e/o possono essere sottoposte le acque sono:

  • Grigliatura: operazione di filtrazione meccanica finalizzata all’eliminazione selettiva di solidi grossolani sedimentabili e non;
  • Dissabbiatura: necessario in caso di materiali inorganici in sospensione di diametro superiore a 0,2 mm per evitare lesioni alle apparecchiature;
  • Disoleazione: necessario in caso di presenza di oli o grassi che possano impattare negativamente sui successivi trattamenti;
  • Equalizzazione ed omogeneizzazione: interventi volti a livellare le punte di portata (equalizzazione) e le punte di inquinamento (omogeneizzazione) per favorire i successivi trattamenti;
  • Sedimentazione primaria: fase preparatoria al successivo trattamento biologico, permette una riduzione del BOD intorno al 30%;
  • Trattamento biologico: svolta grazie a microrganismi capaci di metabolizzare i composti chimici, è la fase più importante del ciclo depurativo perché comporta la biodegradazione di tutte le sostanze organiche;
  • Filtrazione: trattamento meccanico per abbattere batteri, sostanze organiche, composti ammoniacali, nitrati, fosfati, polifosfati;
  • Disinfezione: finalizzato all’abbattimento di tutte le sostanze patogene.

Anche la gestione del “fango” prevede una serie di trattamenti come:

  • Ispessimento: per ridurre il volume del fango incrementandone il contenuto di solidi;
  • Stabilizzazione biologica: trasformazione del contenuto organico in sostanze stabili più semplici;
  • Condizionamento: per una maggiore filtrabilità dei fanghi, trattamento preparatorio alla successiva fase di disidratazione;
  • Disidratazione: per ridurre il volume dei fanghi ed ottimizzare i costi collegati a ulteriori trattamenti e smaltimento.

Oltre alla gestione degli impianti di depurazione per finalità pubbliche, anche le imprese possono dotarsi di un proprio impianto di depurazione.

Per le imprese le cui attività prevedano un uso intensivo di acque a contatto con agenti inquinanti, tale possibilità è invece un obbligo.

Questo investimento permette di ottenere importanti vantaggi tra cui:

  • Riduzione delle spese altrimenti necessarie per lo smaltimento delle acque da parte di società terze
  • Gestione autonoma della depurazione in linea con le proprie specifiche esigenze
  • Possibilità di riutilizzo dell’acqua depurata per numerose attività, ottimizzando l’impiego di energia e di consumo dell’acqua
  • Gestione più ecosostenibile delle attività aziendali

Data la molteplicità di funzioni e ambiti di applicazione, ogni singola situazione richiede un accurato studio per valutare quali tra le numerose tecnologie e strumentazioni (griglie, ponti, filtri, dissabbiatori, addensatori…) possano risultare le più efficaci per raggiungere gli obiettivi prefissati.

SCOPRI LE MACCHINE E TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL TRATTAMENTO DI ACQUE E FANGHI

O CONTATTACI PER INDIVIDUARE INSIEME LA SOLUZIONE PIÙ ADATTA ALLE TUE ESIGENZE

Gallery

Dal 1985 Idromet Sider offre una gamma completa di prodotti e soluzioni innovativi e di alta qualità certificata per acquedotti, metanodotti, fognature, impianti di trattamento acque ed industriali.

Scopri di più

Continuando ad usufruire l contenuti del sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. più informazioni...

Le impostazioni dei cookie per questo sito sono impostate su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Chiudi