L’intervento ha interessato un tratto di condotta ammalorata in acciaio DN 900 a servizio dell’impianto di sollevamento “Torre del Diavolo” di Bari-Japigia dell’Acquedotto Pugliese.

La condotta era soggetta a continue rotture dovute allo stato di corrosione della stessa, pertanto si è deciso di intervenire utilizzando una serie di materiali geocompositi per risanare strutturalmente la stessa ed evitare ulteriori rotture.

Si è utilizzata una resina epossidica rinforzata con fibre di kevlar applicata con fogli di fibra di carbonio e fasce preimpregnate in resina, il sistema completo è stato precedentemente testato in stabilimento fino a 40 bar.

Approfondimenti sul nostro sito, nella sezione materiali per riparazione condotte:
https://www.idromet.it/product-showcase/materiali-per-riparazione-condotte/

 

 

Galleria Fotografica

Continuando ad usufruire l contenuti del sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. più informazioni...

Le impostazioni dei cookie per questo sito sono impostate su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Chiudi